Ohmega progettazioni
Smart & Energy Solutions
Smart e su misura - Ohmega Progettazioni
351758
post-template-default,single,single-post,postid-351758,single-format-standard,theme-moose,eltd-cpt-2.2,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,moose child-child-ver-1.1,moose-ver-3.3, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,woocommerce_installed,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Smart e su misura

NUOVE STRATEGIE PER PROPORRE AL MEGLIO LE SOLUZIONI DI HOME AUTOMATION: FORNIAMO AL CLIENTE UN VERO E PROPRIO CATALOGO DI FUNZIONI E SERVIZI, SEMPLIFICHIAMO LE SUE SCELTE, MA SOPRATTUTTO PROGETTIAMO AL MEGLIO IL NOSTRO INTERVENTO. DAL DETTAGLIO ALLA GESTIONE COMPLESSIVA

Ci siamo lasciati nel numero precedente avendo terminato un ragionamento ed un percorso che ci ha fatto vedere che, come per il mercato e l’acquisto dell’auto, forse si potesse usare un metodo di presentazione e vendita del settore impiantistico, ed in particolare di sistemi domotici, molto simile e che quello che viene offerto a livello impiantistico potesse essere presentato come “servizio” e/o “funzione” all’utente, indipendentemente dal tipo di sistema, tecnologia, ecc… Il nostro obiettivo allora sarà in questo numero e nel prossimo, quello di creare una “casa tipo” in cui elencare, ambiente per ambiente, le funzioni ed i “pacchetti” che è possibile implementare. 

La casa tipo

Se pensiamo ad un abitazione, al di là della metratura quadrata, possiamo identificare in essa i seguenti ambienti:

  • Ingresso
  • Soggiorno
  • Cucina / Angolo cottura
  • Corridoio
  • Bagno / WC
  • Camera da letto
  • Studio
  • Ripostiglio
  • Locale tecnico
  • Terrazzo
  • Giardino
  • Garage
  • Mansarda/Sottotetto

Grossolanamente, poi andrebbe visto il caso specifico ovviamente, non dovrebbe mancare nessun ambiente e comunque il metodo che realizzeremo può essere adattato, personalizzato ed ampliato a seconda delle specifiche esigenze del cliente e della struttura. Mi preme ricordare, a  questo proposito, che forse uno degli aspetti più affascinanti del realizzare, e quindi proporre, sistemi impiantistici domotici è quello di poter prevedere e realizzare funzionalità che diano sfogo anche alla vostra “fantasia” tecnica, che vi permettono di creare servizi ad hoc per l’esigenze, le necessità ed i desideri del cliente, quindi ovviamente anche il catalogo che andremo a creare può essere un catalogo “base” che però poi può essere personalizzato cliente per cliente a seconda delle relative specifiche che avrete raccolto parlando con lui.

Utilizzo di supporti tecnici

Un’ulteriore premessa, prima di analizzare funzioni e servizi. Trattandosi di un metodo di proposta e vendita è bene essere coscienti anche che a parità di contenuti quello che fa la differenza è la forma. Dimenticate il detto l’abito non fa il monaco, lo fa e come, sopratutto in un’epoca come quella attuale dove l’occhio vuole sicuramente la sua e forse anche di più. Quindi è chiara l’importanza anche di come questo “depliant” della casa tipo debba essere realizzato anche con una forma grafica e di impaginazione che risulti di facile comprensione da parte dell’utente e che ne attiri la sua attenzione.

Il web, la digitalizzazione i software, molte dei quali anche completamente gratuiti, che oggi è possibile trovare ed utilizzare permettono sicuramente di creare un “packaging” ottimale ed accattivante, bisogna però essere coscienti e capire che è necessario investire anche in questo, altrimenti si rischia di aver fatto un’operazione tecnicamente perfetta che purtroppo non porterà a nulla o non a quello che avrebbe potuto portare.

Analisi degli ambienti principali

INGRESSO:

Zona di passaggio della casa, che spesso però raccoglie e concentra molti comandi e sistemi per il controllo e la sicurezza della nostra abitazione, quindi potrebbe essere ricca du funzioni e funzionalità, eccone alcune:

  • Gestione sistema antifurto
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione del clima dei vari ambienti
  • Citofono o Videocitofono
  • Gestione luci esterne

A queste funzioni “classiche”, ovvero che riguardano distintamente degli specifici tipi o parti di impianto, nella sono ingresso posso essere localizzati delle funzioni scenario molto utili e spesso molto richieste, ovvero:

  • Scenario entrata casa di giorno
  • Scenario entrata casa di sera
  • Scenario uscita casa
  • Scenario simulazione presenza casa

Ovviamente questi scenari prevedono un sistema bus che faccia interagire i vari sistemi impiantistici e magari anche l’integrazione del sistema di antintrusione.

SOGGIORNO:

Il soggiorno è l’ambiente della nostra casa dove spesso tendiamo a concentrare il massimo della nostra attenzione in fatto di design, comfort e tecnologia, dove quindi sarà data particolare attenzione all’illuminazione ed alla cura dei particolari. 

Per questo motivo alcune funzioni previste potrebbero essere:

  • Gestione luci
    • Luci on-off
    • Luci dimmerate
    • Luci RGB/RGBW
  • Gestione di motorizzazioni (tapparelle e/o tende)
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione Audio/Video
  • Gestione del clima
  • Gestione VMC
  • Ottimizzazione dei consumi energetici
  • Controllo diffusione fragranze
  • Supervisione dell’impianto da touchscreen o smart TV

In questo ambiente, anche gli scenari possibili hanno come scopo quello principale del comfort, ed in particolare potrebbero prevedere il richiamo di particolari condizioni legati a precisi momenti ed avvenimenti quali, la visione di un film, l’ascolto di musica, il ricevimento di ospiti, ecc…ed assegnare ad ognuno di questi una particolare “configurazione” dell’ambiente.

Capite bene come questo per esempio, sia uno di quegli ambienti in cui la “fantasia” del tecnico e la conoscenza delle precise esigenze del cliente siano fondamentali.

CUCINA/ANGOLO COTTURA:

La zona della cucina racchiude elettrodomestici ed impianti molto importanti per la casa, acqua e gas, e negli ultimi anni con la diffusione delle cucine ad induzione, anche un punto di elevato consumo energetico che è importante monitorare e controllare.

Ecco quindi le funzioni implementabili in questo ambiente:

  • Gestione luci
    • Luci on-off
    • Luci dimmerate
    • Luci RGB/RGBW
  • Gestione di motorizzazioni (tapparelle e/o tende)
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione del clima
  • Gestione VMC
  • Ottimizzazione dei consumi energetici
  • Controllo diffusione fragranze
  • Allarme antiallagamento
  • Allarme Gas
  • Gestione carichi
  • Misurazione dei consumi energetici

Viste le funzioni sopraelencate, a queste si possono prevedere degli scenari o delle funzioni avanzate che, per esempio, vadano ad aumentare il senso di sicurezza dell’utente e quindi prevedere, tra le varie cose, segnalazioni inviate per sms, notifiche, email, ecc…che comunichino eventuali situazioni pericolose legate ad allarmi tecnici e/o energetici.

CORRIDOIO/DISIMPEGNO

Il corridoio o disimpegno è sicuramente una zona di passaggio, un po’ come l’ingresso, ma rispetto a questo di solito non concentra moltissime funzionalità.

Diviene però interessante ed utile la gestione in questo ambiente di quelle che sono le “spie” posizionate sui punti di comando e che possono svolgere dei compiti molto utili quali per esempio la segnalazione notturna per la facile individuazione dei punti di comando, a seconda della loro intensità luminosa, fungere da veri e proprio marcapasso e per finire essere utilizzate come segnalatori “muti” di allarmi tecnici e di sicurezza.

Ricapitolando, le funzioni possibili sono:

  • Gestione luci
  • Gestione di motorizzazioni (tapparelle e/o tende)
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione del clima (zona notte)
  • Segnalazione allarmi tecnici e sicurezza

BAGNO/WC

Così come per la cucina, il bagno, piccolo o grande che sia, è fondamentalmente un logo in cui è possibile ritrovare alcuni tipi di elettrodomestici (lavatrice, asciugatrice, phone, ecc…) e quindi dove è importante oltre che gestire basilarmente funzioni come l’illuminazione, il clima e motorizzazione, gestire funzioni di sicurezza attiva e passiva.

  • Gestione luci
  • Gestione Cromoterapia
  • Gestione di motorizzazioni (tapparelle e/o tende)
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione del clima
  • Gestione VMC
  • Ottimizzazione dei consumi energetici
  • Controllo diffusione fragranze
  • Allarme antiallagamento
  • Gestione carichi
  • Misurazione dei consumi energetici

CAMERA DA LETTO

Premesso che per quanto riguarda le camere da letto è sicuramente necessario valutare se si tratti di una camera matrimoniale, di una camera per bambini, o semplicemente di una camera per ospiti , questo è un’altro di quegli ambienti in cui è sicuramente richiesta una maggiore attenzione al comfort.

Ecco un’elenco delle funzioni possibili:

  • Gestione luci
    • Luci on-off
    • Luci dimmerate
    • Luci RGB/RGBW
  • Gestione di motorizzazioni (tapparelle e/o tende)
  • Controllo diffusione sonora
  • Gestione Audio/Video
  • Gestione del clima
  • Gestione VMC
  • Controllo diffusione fragranze
  • Supervisione dell’impianto da touchscreen o smart TV

FINE PRIMA PARTE

Concludiamo qui la prima parte di questo nostro “catalogo” per la casa, ricordando che oltre agli ambienti, ed alle funzioni ad essi assimilabili, ci sono funzioni trasversali, non solo gli scenari, che vanno oltre al singolo ambiente e che permettono di ampliare notevolmente il pacchetto dell’offerta e che devono e possono essere figlie del giusto mix tra fantasia del tecnico.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.