SEA House (Castiglione della Pescaia)

SEA House

Il progetto SEA House ha fatto uso della tecnologia KNX ha reso possibile ai clienti di avere pieno controllo su produzione e consumi di energia elettrica del fotovoltaico. È stata inoltre resa l’abitazione più sicura, intervento necessario vista la locazione isolata dell’edificio, utilizzando avvisi push e segnalazioni sulla supervisione.

SEA House

L’integrazione impiantistica che fa la differenza

S.E.A. (Safety Efficient Automated) House realizzata da iTedo, la start-up prima di Ohmega, coniuga tre fattori: sicurezza, efficienza e automazione.

Il progetto ha previsto la riqualificazione energetica e la ristrutturazione di un’abitazione di 120 mq situata nelle campagne maremmane ai margini di Castiglione della Pescaia. Prima dei lavori era una classica cascina di campagna adibita come seconda casa, ora è l’abitazione di una giovane famiglia. Il successo del progetto è stato quello di avere rispettato le richieste e le esigenze dei committenti, grazie al dialogo approfondito con il cliente in tutte le fasi: dalla pianificazione alla messa in servizio.

Questo progetto è un esempio di completezza delle funzioni e di replicabilità delle soluzioni; uno di questi è stato il consumo consapevole dell’energia, ovvero il controllo totale dei carichi e degli impianti sia elettrici sia termici. L’utente ha la possibilità di gestire i sistemi di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione meccanica controllata (VMC); quest’ultimo garantisce il massimo comfort estivo e invernale e fornisce parametri ambientali come umidità, temperatura e livello di CO2. Per limitare l’impatto degli agenti atmosferici esterni, il sistema interviene anche con un controllo sugli oscuranti delle finestre. L’abitazione è dotata di un impianto fotovoltaico, dotato di un meccanismo che mette in relazione i valori di energia prodotti con i consumi istantanei dell’edificio, ponendo particolare attenzione ai valori parziali della pompa di calore.

L’adozione di un sistema di contabilizzazione dei consumi consente di monitorare in tempo reale l’andamento e di adottare i necessari interventi per ridurlo. Anche la sicurezza gioca un ruolo importante: poiché la casa si trova in un luogo isolato abbiamo deciso di installare un sistema antintrusione, uno di tvcc e uno di videocitofonia con touch screen.



Massima integrazione in un progetto completo e affidabile

Per la realizzazione della componente domotica della SEA House, la scelta è caduta sullo standard KNX, che offre il massimo dell’integrazione e dell’interoperabilità degli impianti.
Sono stati utilizzati prodotti di brand diversi che, grazie al protocollo KNX, dialogano attraverso la stessa “lingua”: KNX è un sistema aperto ma sicuro, garantisce affidabilità e qualità nel tempo. Questo modus operandi condiviso ha portato anche ad altri vantaggi, come la riduzione dei tempi di installazione, e non ha richiesto modifiche in opera.

Le funzioni realizzate per la SEA House e che hanno reso completo il progetto sono le seguenti:

  • gestione dell’illuminazione con regolazione e controllo automatico delle presenze;
  • controllo delle finestre con gestione attraverso centralina meteo;
  • controllo dello stato dei circuiti elettrici ed avviso tramite notifiche push;
  • termoregolazione con controllo a zone di riscaldamento e raffrescamento radiante;
  • monitoraggio valori ambientali;
  • contabilizzazione energetica elettrica: consumo totale, consumi parziali e produzione fotovoltaica;
  • integrazione della funzione motion capture dell’impianto TVCC per notifiche push;
  • webserver per la supervisione ed il controllo su tablet, smartphone, pc e Smart TV.

Gestione intuitiva e classe energetica A4

La piattaforma Ikon Server di Domotica Labs ha consentito di plasmare il comportamento dell’edificio intorno alle esigenze, di modo che il cliente possa contare su un ambiente confortevole e su misura, ma soprattutto che abbia la possibilità di gestire autonomamente parametri e consumi. Questo progetto aveva come scopo la necessità di trarre i massimi vantaggi dalla domotica e di ottimizzare il risparmio energetico attraverso un’integrazione totale degli impianti. A fine realizzazione, inoltre, l’abitazione ha raggiunto la classificazione energetica A4, molto vicino all’ambizioso risultato di NZEB.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.